DUEMILALIBRI

Programma 2016

MASSIMO PICOZZI

Profiler
Sperling & Kupfer, 2016

Vi capita di chiedervi se potete fidarvi di una certa persona? Quando siete da soli a casa o per strada vi sentite al sicuro? Avete il dubbio che vostro figlio possa essere vittima di bullismo? Massimo Picozzi, criminologo ed esperto di profiling, ci insegna a «leggere» con chiarezza e rapidità persone e situazioni, a individuare i rischi potenziali della vita di tutti i giorni, a capire quando seguire l'istinto se qualcosa ci allarma e a prendere le decisioni giuste per tenere noi e i nostri cari lontani dal pericolo. Attraverso le tecniche e i segreti dei profiler, svilupperete la capacità di riconoscere in un istante i segnali di rischio e sarete in grado di scegliere il comportamento più adatto a prevenire e disinnescare qualunque tentativo di inganno, truffa, furto, aggressione e – visti i tempi – terrorismo. Non ci saranno più malintenzionati pronti ad approfittare della vostra ingenuità o disattenzione, perché saprete identificare le loro strategie di manipolazione e persuasione, ancora prima che decidano di usarle contro di voi. Saprete come vivere sicuri a casa, sul posto di lavoro, in viaggio, ma anche come difendere voi stessi e la vostra famiglia dai predatori digitali, dai molestatori, dalle violenze psicologiche. Per vivere sereni senza farsi condizionare dalla paura.

Presenta l'incontro Rosi Brandi

134a RASSEGNA GALLARATESE DI STORIA ED ARTE

Presentano la pubblicazione il Direttore Pietro Cafaro e gli autori.

DAL DIALETTO LOMBARDO ALLA SLAM POETRY

Nel contesto della mostra "Ritmo sopra a tutto", Dome Bulfaro, poeta e performer, e il curatore Franco Buffoni illustreranno come sia possibile trascorrere dalla poesia in dialetto lombardo di Emilio Villa alle più irte forme contemporanee di slam poetry conservando intatto il nucleo profondo del poiein.

FRANCO BUFFONI

Vittorio Sereni e la linea lombarda

Nel 1952 uscì presso le edizioni Magenta di Varese una antologia curata da Luciano Anceschi intitolata Poeti di Linea Lombarda. Il titolo nasceva da un incrocio tra Canzone Lombarda di Vittorio Sereni e Linea Kappa di Luciano Erba. Nessuno allora avrebbe scommesso sull’immensa fortuna critica di quella teorizzazione.

UN MAGICO NITORE

Nel contesto della mostra "Ritmo sopra a tutto", Valerio Magrelli in dialogo col curatore Franco Buffoni illustrerà - con numerosi riferimenti alle opere pittoriche esposte - il ritorno negli anni settanta ad una poesia intima e soggettiva che si distanzia dalle sperimentazioni della neoavanguardia.
Loghi istituzionali 2015