La ventesima edizione di Duemilalibri non è un traguardo, perché la cultura non è competizione, ma condivisione.

Questo importante anniversario è un’opportunità.

È l’opportunità di ricordare i fondatori della rassegna, come Maria Adelaide Binaghi, e i protagonisti della prima edizione, come Alfredo Castiglioni e Alberto Sironi, che non sono più con noi.

È l’opportunità di avere un osservatorio privilegiato per comprendere lo sviluppo del nostro panorama culturale: evoluzione come trasformazione e non sostituzione con qualcosa di diverso.

In questo senso Duemilalibri si è trasformata nel tempo, assumendo importanza e prestigio, senza dimenticare la sua vocazione originaria: costituire un luogo di incontro per autori ed opere di rilevanza sia nazionale che locale, dove giovani promesse e affermati scrittori possono confrontarsi con il pubblico ed esprimere il loro talento.

È l’opportunità di dimostrare il proprio valore attraverso la cultura, la dedizione, l’impegno e la passione per il miglioramento dell’essere umano.

Ecco perché la Cultura è Evoluzione.

__
L’Assessore alla Cultura e ai Servizi Educativi
Avv. Massimo Palazzi